Home Area Giuridico-Economica La Costituzione (Società di Capitali)

La Costituzione (Società di Capitali)

La costituzione delle società di capitali è articolata in due fasi principali:
• la stipulazione dell‘atto costitutivo;
• l’iscrizione della società nel registro delle imprese.
La stipulazione dell’atto costitutivo deve avvenire in forma di atto pubblico, a pena nullità della società.
Il codice civile fissa il contenuto dell’atto costitutivo.

L’atto costitutivo può essere stipulato secondo due diverse modalità:
la costituzione simultanea; un gruppo di soci fondatori manifesta, dinanzi a un notaio la volontà di dare vita alla società e sottoscrivere contestualmente l’intero capitale sociale;
costituzione per pubblica sottoscrizione; un gruppo di soci promotori predispone un programma della costituenda società e raccoglie le sottoscrizioni.

La società per azioni e in accomandita per azioni devono costituirsi con un capitale sociale minimo di €50000; la società a responsabilità limitata può nascere con un capitale inferiore a €10000 e pari almeno a €1.
La costituzione è subordinata alle seguenti ulteriori condizioni:
• la sottoscrizione dell’intero capitale sociale;
• il versamento di almeno il 25% dei conferimenti in denaro;
• l’esistenza di autorizzazioni governative o richieste da leggi speciali in relazione all’oggetto sociale;

Contabilmente, la sottoscrizione delle azioni o quote fa sorgere un credito della società verso i soci.

Costituzione di una società a responsabilità limitata

Svincolo del 25%; richiamo dei versamenti

Costituzione di una società per azioni