Home Area Giuridico-Economica La politica economica

La politica economica

Esiste un’economia privata,i cui soggetti sono le imprese e le famiglie,volta a raggiungere essenzialmente interessi individuali e un economia pubblica,che lo stato gestisce attraverso la politica economica e ricondurre il sistema economico del paese e un suo equilibrio.

La politica economica è quindi il complesso degli interventi che lo stato e gli altri enti pubblici effettuano sul sistema economico per coordinare il funzionamento,allo scopo di perseguire quegli obiettivi economico-sociali di interesse generale. I soggetti che concorrono alla determinazione della politica economica di un paese sono principalmente i seguenti:

  • Il Governo ha la funzione di stabilire l’indirizzo politico dell’azione statale e attraverso il suo programma politico,il governo individua gli obiettivi economico sociali che intende raggiungere nel corso del suo mandato
  • Il Parlamento orienta e condiziona le scelte politiche del governo tramite la fiducia parlamentare
  • Gli Enti locali mediante appropriati canali istituzionali,espongono al governo le esigenze economico-sociali delle proprie comunità territoriali
  • Le parti sociali,con particolare riferimento alle organizzazioni sindacali dei lavoratori e alle associazioni dei datori di lavoro

La programmazione economica è lo strumento con cui lo Stato, attraverso l’organizzazione degli interventi di politica economica, cerca di realizzare l’equilibrio del sistema e il suo sviluppo, eliminando o attenuando gli squilibri che una crescita spontanea potrebbe invece generare.

In base agli obiettivi da raggiungere ,il governo può intervenire con politiche più specifiche come:

  • La politica dei redditi
  • La politica commerciale
  • La politica valutaria
  • La politica monetaria
  • La politica finanziaria